• Ingresso delle truppe alleate a Città di Castello, 22 luglio 1944
  • Primo raduno degli ex perseguitati politici della provincia di Perugia (1945). Fra gli ospiti, il terzo da sinistra nella fila in alto è l'avv. Mario Berlinguer, padre di Enrico, ex deputato aventiniano allora fra i massimi responsabili dell'Alto commissa
  • Partigiani della “S. Faustino Proletaria d'urto” in marcia
  • Partigiani jugoslavi della “Gramsci” a Norcia nel giugno 1944
  • 11.	Comando del battaglione “Tito” della brigata “Gramsci”. Al centro Svetozar Laković “Toso”
  • Partigiani della “S. Faustino Proletaria d'urto”

Lupidi Britania

Nasce a Foligno il 16 gennaio 1922. Repubblicana. Riconosciuta ufficialmente dal Cln provinciale come Patriota della Brigata Garibaldi di Foligno. Vice Intendente Sanitario di Brigata. Cresciuta in una famiglia di antifascisti perseguitati, matura ben presto una forte avversione al regime. Aderisce alla Resistenza non per scelta ideologica ma compiendo un generoso slancio affettivo nei confronti del fratello, Franco Lupidi, che decide di raggiungere in montagna perché ferito. Tornata a Foligno è già ricercata dal comando nazifascista, che ha ordinato un mandato di cattura; è così costretta a salire sui monti. Molto attiva in Brigata, si occupa della cura dei feriti e dei malati, raccoglie e seppellisce i caduti, trasporta e nasconde armi, provvede alla ricerca di viveri e partecipa attivamente alle riunioni del gruppo partigiano. Non prende mai parte ad azioni militari, né possiede un’arma, la sua è una forma di Resistenza civile. Nell’immediato dopoguerra, oltre al riconoscimento del grado di sottotenente di Brigata, è decorata con la croce al merito di guerra. Muore il 30 luglio 2003 a Foligno. 


Giulia Cioci


Fonti e bibl.: Cristina Papa (a cura di), La “dimensione donna” nella Resistenza Umbra, Quaderni Regione dell’Umbria, Perugia 1975; Mirella Alloisio e Giuliana Beltrami Gadola, Volontarie della Libertà, Mazzotta, Milano 1981; Annamaria Arcamone, Britania Lupidi. Partigiana della Brigata GaribaldiCroce di guerra, in Centro per le Pari Opportunità tra donna e uomo della Regione Umbria (a cura di), Donne, Resistenza e memoria, supplemento al n. 36/37 di «Umbria», Anno IV, Luglio/Agosto 1994; Asp, Archivio Comitato di Liberazione Nazionale Umbria, 1943-1946. Comitato Provinciale di Liberazione Nazionale 1943-1946, b. 13, fasc. 67, «Attività dei patrioti, 1944-1945», carta 27, s.fasc. «Brigata Garibaldi». Asisuc, Fondo Anpi di Perugia, «Antifascismo e Resistenza 1943-96», b. 2, fasc. 2, «Attività dei patrioti in provincia di Perugia 1944-1945».

Materiale audiovisivo: Giuditta Pellegrini e Renato Covini (a cura di), Una storia, tante storie. Interviste integrali a Marcello Formica, Britannia Lupidi, Aurora Pascolini, Giorgina Formica, Mario Giovannini, regionale Rai per l’Umbria, 1985.



bk
organizzazioni
formazione
luogo
orientamento